Parole chiave

Eventi simili

Condividi

Viaggiatori per caso

Viaggio nella storia della musica italiana: cena benefica, narrazione e concerto.

Parte del ricavato della cena verrà devoluto all’associazione Puntoeacapo di Piacenza

foto 16-03 per sito

Quattro amici, accomunati dalla passione per la musica, che un giorno casualmente decidono di intraprendere un viaggio musicale attraverso cinquanta anni di musica leggera italiana.

Si parte dagli anni cinquanta con Fred Buscaglione per arrivare ai giorni nostri, interessante per l’ascoltatore poter rilevare la differenza nella struttura musicale dei brani proposti che anche con l’aiuto della successiva evoluzione delle apparecchiature elettroniche modifica e rende più complesso il palinsesto della canzone attuale rispetto a quella del passato. Da Modugno a Mina, da Gino Paoli a Gianni Morandi, da Tenco a Dalla e De Gragori, da Battisti a De Andrè, da Gaetano a Bennato, fino a Zucchero e Neffa.

Una voce narrante ripercorrerà la storia della canzone italiana dopo la cena benefica (gradita la prenotazione: caffemelville@gmail.com, 0523043159).

I Viaggiatori per caso sono:

Roberto Santagostino: voce

Antonio Savino: tastiere, chitarra e coce

Gianfranco Pastorelli: chitarra e voce

Maurizio Malori: Flauto, saxofono tenore e soprano, clarinetto.

Con la partecipazione straordinaria della percussionista Daniela Cipriani.

puntoeacapo_logo

PUNTOEACAPO è un’associazione senza scopo di lucro nata nel 2010 dalla volontà di pazienti, genitori e amici di persone che soffrono di un disturbo del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, obesità, binge eating).
L’associazione è nata perché purtroppo nonostante i disturbi del comportamento alimentare stiano diventando una vera e propria piaga sociale, continuando a crescere vertiginosamente, il problema viene ancora sottovalutato e poco considerato. Nel nostro ospedale per quanto riguarda i pazienti non pediatrici sono presenti 2 ambulatori, situati nell’ex reparto di diagnosi e cura, dove questi hanno sempre ottenuto una buona assistenza medica nonostante mille problemi sia logistici che di carenza di personale (è presente solo un medico che peraltro deve seguire anche il reparto, una dietista e un’infermiera. Tutte queste figure in caso di ferie o malattia non vengono sostituite, lasciando così scoperto un settore che necessità di cure continuative.). Gli ambienti sono spogli, vecchi e tristi quindi non molto idonei ad accogliere ragazzi che presentano anche problematiche di tipo depressivo.
Siamo riusciti a realizzare una stanza (grazie all’organizzazione di eventi e alla disponibilità della Direzione Ospedaliera che ci ha trovato il locale) dove i pazienti particolarmente malnutriti possono consumare un pasto assistito da una dietista.
Ma c’è ancora tanto da fare.
Manca spesso l’infermiera (l’anno scorso è mancata per molti mesi) ed essendo comunque presente dalle 11 alle 15.30, mentre l’ambulatorio continua tutti i giorni dalle ore 9 fino alle 18, cerchiamo di renderci utili rispondendo al telefono (per prendere o annullare appuntamenti), accogliendo i pazienti e i genitori, e aiutando nell’assistenza ai pasti dopo un corso di preparazione tenuto dal medico-nutrizionista, dalla dietista e dalla psicologa.

SEDE: Piacenza, Via Taverna 49 – Presso U.O. Semplice di Nutrizione Clinica

Cell 333 4446089 – 339 1296841- Chiamare Dopo le 11.00

email: puntoeacapo_piacenza@libero.it