Cena con Delitto

Sabato 8 febbraio alle ore 20.30 il Melville si tinge di giallo e organizza una entusiasmante Cena con Delitto. Rappresentazione organizzata in collaborazione con la compagnia teatrale DesertoDentroTeatro www.desertodentroteatro.com Per info e prenotazioni: 0523 043159 caffemelville@gmail.com MENU FISSO 25,00 € (alcolici esclusi) – due giri di tapas originali e sfiziose – arancini di Montalbano – piatto unico composto da:  bocconcini di pollo speziati con contorno di cavolo cappuccio rosso e riso basmati alternativa vegetariana: tomini al forno – dolce, acqua e caffè compresi Cena con delitto – Caffè letterario Melville – San Nicolò –...

MODS!

Giovedì 7 aprile, ore 22 – Antonio Tony Face Bacciocchi e Alex Loggia (Statuto) presentano MODS! Spettacolo teatral/musicale che porta all’interno della storia dettagliata, curiosa, inimitabile e spesso scono-sciuta del movimento MOD. Dai fumosi clubs di Soho alla fine degli anni ’40 a suon di be bop jazz, al soul e al rhythm and blues, il beat di Who, Small Faces e Kinks, il reggae e lo ska, la nascita della cultura “gemella” skinhead, dalla fine degli anni 60 e di quella parallela del Northern Soul nei 70’s, i Jam e il mod revival con il film “Quadrophenia”, fino ai nostri giorni in cui il verbo Mod è diffuso in ogni parte del mondo. L’evento rientra nella rassegna Festival del Rock d’Autore 2016. INGRESSO GRATUITO  ...

Marco Parente

Venerdì 15 aprile, ore 22 – Live di Marco Parente, cantautore di origini napoletane che presenta il suo “Disco Pubblico“, un’opera da condividere il più possibile sui social tramite gli scatti, le riprese video e audio del pubblico. “Questo mio, è l’invito a partecipare ad un esperimento, che non intende esser né nuovo né rivoluzionario, tanto meno una provocazione. E’ solo la cosa più onesta e sensata che sento di poter fare allo stato attuale, sia per me stesso che per tutte le persone che in questi anni mi hanno seguito con pazienza, oltre naturalmente alle nuove che spero si aggiungeranno. Non è niente di definitivo, lo ripeto, è un esperimento al quale mi auguro davvero vorrete partecipare. E cosa c’è di più generoso per un ‘artista’ che condividere i propri dubbi prima che diventino certezze?” Pagina facebook...

Cabaret Schengen

Giovedì 21 aprile, ore 22: Cabaret Schengen in ” Né Grande Né Guerra, No War Show”. CABARET SCHENGEN è il nuovo progetto aperto da Guido Giubbonsky Rolando (voce, chitarra e sax), Pier Adduce leader dei Guignol (voce chitarra e armonica) e Riccardo Bernini (batteria). Il centenario della Grande Guerra diventa pretesto per una performance di canzoni, musiche, parole e simboli contro ogni forma di guerra; anche quelle nelle città, anche quelle nei quartieri, anche quelle sotto casa. Un sound inedito raccoglie l’anima popolare di canzoni diventate ormai patrimonio dell’immaginario collettivo insieme a quella colta degli scritti di alcuni tra i più rappresentativi intellettuali del novecento. Ne risulta uno show originale, vario, ritmato da frammenti sonori inseriti ispirandosi alla tecnica stilistica del cut up di William Burroughs. Per urlare no alla guerra, oggi più che mai, in ogni sua forma! Parole: Ungaretti, Trilussa, I. Montanelli, Boris Vian, G. Papini, L.F Celine, B. Brecht, Lettere dal fronte.   Aprono la serata gli Zivago. Pagina Facebook del duo...

Beppe Carletti

Giovedì 28 aprile, ore 22: Beppe Carletti racconta i Nomadi. Con la partecipazione di Massimo Vecchi. Un viaggio nella storia del mitico gruppo emiliano, tra parole, suoni ed emozioni. L’evento rientra nella rassegna Festival del Rock d’Autore 2016. INGRESSO...

Mauro E. Giovanardi

Giovedì 26 maggio, ore 22 – Incontro tra parole e musica con Mauro Ermanno Giovanardi. L’ex cantante dei La Crus sarà accompagnato da Marco Cosma Carusino. L’evento rientra nella rassegna Festival del Rock d’Autore 2016. INGRESSO GRATUITO   L’evento è sponsorizzato da Legacoop Emilia...

Demetrio Paolin

Venerdì 27 ore 18.30 – Presentazione di “Conforme alla gloria” di Demetrio Paolin (ed. Voland). Presentato da Gabriele Dadati, “Conforme alla gloria” è Candidato al Premio Strega 2016. Amburgo, 1985. Rudolf Wollmer fa il sindacalista, ha una moglie, un figlio adolescente e l’incubo di un padre scomodo, una ex SS che morendo gli ha lasciato in eredità la casa di famiglia. Deciso a sbarazzarsene subito, ritrova, tra gli oggetti del vecchio, un quadro intitolato La gloria. L’immagine è minacciosa ma nasconde un segreto ancora più terrificante. Nel tempo, la vicenda di Rudolf e del quadro si intreccia con quella di Enea Fergnani ‒ ex prigioniero a Mauthausen sfuggito allo sterminio del lager grazie alla sua abilità artistica e proprietario di un negozio di tatuaggi a Torino ‒ e della giovane modella Ana…...

Download mp3