Parole chiave

Eventi simili

Condividi

Gianfranco Salvatori

Alle ore 21 presentazione del volume “Fuori Area – Le missioni di peace keeping dei reparti militari piacentini dalla fine della Seconda guerra mondiale” di Gianfranco Salvatori (Edizioni Parallelo 45).

Il testo raccoglie le principali missioni all’estero dei reparti militari (compresa la Cri) che si trovano sul nostro territorio. Scritto dal giornalista piacentino embedded (cioè aggregato alle truppe; ha preso parte a cinque missioni in Kosovo, Libano e Afghanistan) il libro riporta il lavoro degli uomini del 50° Stormo, del 2° reggimento Genio pontieri, del Polo di mantenimento pesante Nord, del Macra (Polo di rifornimento logistico) e della Croce Rossa. Un capitolo è dedicato anche a un’eccellenza che da sempre risiede a Piacenza: l’Astra, che produce i mezzi pesanti utilizzati dalle Forze armate.

A margine, il testo contiene anche “Racconti afghani”, alcuni articoli scritti durante il reportage realizzato, come pure le fotografie, nel 2011, dall’autore. Accanto ai dati storici sulla missione, vi sono anche tante storie e nomi di chi quelle missioni le ha svolte. I primi a compiere una missione all’estero, dalla Seconda guerra mondiale, sono stati i  piloti e gli specialisti del Gladio alato di San Damiano che nel 1991 hanno partecipato alla Prima guerra del Golfo. Il 2004, invece, vide l’esordio del reggimento Pontieri che prese parte alle missioni seguenti la guerra del Kosovo (ci tornarono poi anche nel 2006). E un capitolo è dedicato anche al maresciallo Daniele Paladini, del Genio pontieri, caduto in Afghanistan nel 2007, con il ricordo del tenente colonnello Claudio Fagioli che lavorava con lui gomito a gomito.

Prestigiosa la prefazione, affidata a Fabrizio Castagnetti, già Capo di stato maggiore dell’Esercito, l’unico piacentino a raggiungere un incarico così elevato nelle Forze armate.

copertina-fuori-area-500px