Parole chiave

Eventi simili

Condividi

Alberto Bellini

Andrea Ferretti presenta il libro “Niente che sia al suo posto” di Alberto Bellini (Gallucci, 2013).

Ore 21 al Caffè Letterario Melville di S. Nicolò.

Il viaggio a ritroso in se stesso si trasforma in un thriller psicologico

IL LIBRO
Ettore Corsini è agente di commercio. Vive fra Torino e gli Stati Uniti, guadagna bene, indossa abiti sartoriali, ha una bella moglie, due figli. Forse ha persino un cane col quale uscire a fare jogging. Ma non se lo ricorda. Un incidente d’auto

IMG_5527

ha spalancato nella sua memoria una voragine che lo ha riportato a un altro incidente, che risale a sette anni prima, avvenuto sulle dolomiti italiane, nel quale suo figlio è morto sul colpo.
Adesso, sette anni dopo, si risveglia in un ospedale di Seattle e può solo guardare in faccia il presente: il volto di Mayumi Kobayashi, la giovane donna che era in auto con lui mentre viaggiava verso il Canada, ora in coma, e il silenzio enigmatico di June, il bambino dagli occhi vagamente affilati che tutti credono figlio suo e della misteriosa sconosciuta…
Ambientato in una Seattle insolitamente calda e assolata, questo straordinario romanzo d’esordio si sviluppa in un crescendo di tensione trattenuta, per poi sfociare in un’indagine che ha la suspense di un thriller. Attraverso una scrittura ricca di sfumature e illuminata da metafore vibranti, che sorprende con improvvisi cambi di ritmo, Alberto Bellini ci offre un’opera ipnotica e straniante, avvincente e poetica.

1003912_600444346661252_128239046_n

A proposito di “Niente che sia al suo posto”:

“Un thriller che scorre nitido e angosciante e dimostra talento e un pizzico di spregiudicatezza” – La Stampa

“Sorprende questo esordio subito maturo nel quale, per una volta, l’autore non ci racconta i fatti propri ma veramente una storia” – Felice Cimatti, Fahrenheit (Radio 3)

Alberto Bellini (Modena 1978) si occupa di immagine e comunicazione per un’industria ceramica. È sposato e ha un figlio. Questo è il suo primo romanzo.
Per una biografia estesa visita http://www.albertobellini.it