Parole chiave

Eventi simili

Condividi

Per rivedere te

Mercoledì 26 marzo, ore 21, presentazione del nuovo libro di Gabriele Dadati “Per rivedere te” edito da Barney.

Nel giugno del 2009 Mattia Spaini, titolare di un’agenzia di comunicazione milanese, chiude un accordo con il Corriere della Sera per realizzare una serie di libri-intervista ai principali intellettuali italiani, e affida a Gabriele Dadati il compito di incontrare Manlio Castoldi, anziano romanziere brianzolo che ha sempre condotto un’esistenza appartata nella sua Seregno, due passi da Monza. È così che Gabriele comincia a frequentare lo scrittore e viene risucchiato in quel laboratorio dell’Italia potenziale che è la Brianza, dove tra astuzie e ipocrisie vige ancora un ultimo sogno di benessere mentre nel resto del Paese tutto inizia a crollare.

A Seregno Gabriele conosce Tabita, la nipote di Castoldi. Con lei comincia a scoprire la Brianza notturna e la prima generazione brianzola totalmente calata nell’edonismo, senza però aver caro il valore del lavoro e della fatica. Così il ragazzo – che viene da un periodo di tremendo lutto e di insensata dissipazione sessuale – vivrà tre settimane intensissime che capovolgeranno la sua vita.

Tra un tentato suicidio, sogni ricorrenti e la ricerca di una felicità forse possibile, Per rivedere te è un romanzo spudorato, dove la vita vera viene passata nel tritacarne della letteratura. Ma è anche, più semplicemente, una storia d’amore. E cioè la ricerca di qualcuno a cui poter consegnare il proprio passato perché ci salvi.

Gabriele Dadati (Piacenza, 1982) ha pubblicato Sorvegliato dai fantasmi (peQuod, 2006; Barbera, 2008), finalista come Libro dell’anno per Fahrenheit di Radio 3 Rai, Il libro nero del mondo (Gaffi, 2009) e Piccolo testamento (Laurana, 2011), presentato al Premio Strega 2012. Nel 2009 ha rappresentato l’Italia nel progetto Scritture Giovani di Festivaletteratura di Mantova. Il suo sito internet è www.gabrieledadati.it

per rivedere te_gabriele dadati