Lambrusco e Pop rock

Giovedì 27 settembre 2018, ore 21 – Presentazione di Lambrusco e Pop Rock, le canzoni raccontano l’Emilia Romagna (ed. Officine Gutenberg 2018). Dalla scuola storica e irripetibile dei grandi cantautori (Dalla, Guccini) ai loro eredi (Carboni, Bersani) sino alla nuova leva (Dente), dal punk filosovietico e dalla scena bolognese più combattente e a volte demenziale (C.C.C.P, C.S.I., Skiantos, Gaznevada) allo spoken word manierista e raffinato a cavallo tra i millenni (Massimo Volume, Offlaga Disco Pax, Le Luci della Centrale Elettrica), dall’impegno sociale e politico dei Settanta (Lolli, Bertoli, i Nomadi) al folk sgangherato e militante di più recente affermazione (Modena City Ramblers). Senza dimenticare le grandi star, ovvero quelli che da sempre riempiono gli stadi, e non più le Feste dell’Unità (Vasco, Zucchero, Ligabue), e qualche ospite “straniero” (il Fabrizio De Andrè di Rimini, il Francesco Baccini di Le ragazze di Modena, addirittura i gallesi Scritti Politti). Un viaggio entusiasmante tra le canzoni che hanno raccontato l’Emilia Romagna, da “Las Vegas” a Piacenza: tra nebbia e locali, cosce e zanzare. Tra nebbia, calce, cataste di maiali sacrificati agli dei. Testi di Antonio Bacciocchi, Chiara Ferrari, Giovanni Battista Menzani, Paolo Menzani, Lorenzo...

Renato Zurla

Giovedì 4 ottobre 2018, ore 21 – Presentazione del libro “Polis”: riflessioni di Renato Zurla sui suoi decenni di medico, di volontario, di politico e di amministratore (ed. Ellade). “Polis” è accompagnato dalla prefazione del presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Massimo Toscani. Il libro racconta e rivive episodi, accadimenti di politica, di sanità, di servizi alla persona, di turismo, di valori socio-culturali, politici, di tante delusioni e obiettivi mancati che a distanza di anni si rivivono in maniera critica, ma anche con maggior equilibrio; pagine di vita corredate di lettere, relazioni, riflessioni. RENATO ZURLA, lauree in Farmacia e in Medicina, specialista in Malattie respiratorie e Tossicologia medica. Già Dirigente medico geriatra nella Ausl di Piacenza. Dal 1990 volontario della Croce Rossa Italiana della quale è stato presidente provinciale dal 2012 al 2014. Ha fatto parte di missioni umanitarie in Italia, nel sud est Asiatico, in Iraq e partecipato ad altre missioni internazionali. Ha ricoperto vari incarichi amministrativi, fra cui, negli anni Novanta, quello di Presidente della Provincia di Piacenza. E’ Consigliere della Fondazione di Piacenza e Vigevano dove si occupa dei bisogni dello stato sociale e sanitario del territorio. E’ stato socio fondatore e presidente del Lions Club Bobbio e proclamato “Piacentino dell’anno 2013”. Ha pubblicato alcuni libri sulle sue esperienze di medico volontario della C.R.I. Con Ponte gobbo ha pubblicato “Dal buio alla luce. il coraggio di rinascere”. Pagina Facebook di Renato...

Valentina Ghelfi

Giovedì 8 novembre 2018, ore 21 – Al Melville arriva una giovanissima scrittrice piacentina che da qualche tempo si è trasferita a Milano per studiare teatro, lei è Valentina Ghelfi. Sul nostro palco ci porterà il suo libro fresco di stampa perché uscito in questo 2018, e che porta il titolo di “Los senores ed io” (ed. Progetto Cultura). Eccone una presentazione.   <<Questo libro è come un album fotografico in cui le parole sono immagini impresse sulla pellicola. Sei señores, che sono i ragazzi-uomini con cui ho avuto a che fare in un periodo di trasformazione e ribellione, una tarda adolescenza, una lotta personale verso una volontaria emancipazione. Quando a 21 anni ti ritrovi lontana dalla famiglia, in un’altra città, inseguendo un sogno, credi che l’unico modo per diventare ciò che vorresti essere sia cancellare ciò che sei stata fino a un attimo prima.Vorresti estirpare le radici e voltare le spalle a tutte quelle persone amate che ti ricordano da dove vieni per riscrivere la tua educazione alla vita, all’amore, al sesso e a tutto ciò che può accadere. Los señores nasce dal desiderio di fermare su carta quelle mie avventure, raccontarle attraverso i miei occhi di giovane donna che si affaccia per la prima volta, sola, su un mondo che non conosce, ma nel quale vuole tuffarsi. Non solo, questo libro è solitudine E un modo per dimenticarla.>> L’autrice Valentina Ghelfi nasce in un caldo giorno di luglio 1994. Dopo il diploma linguistico, si trasferisce a Milano in cerca di fortuna: si iscrive all’università, ma il suo cuore è per il teatro. Infatti l’anno successivo viene scelta da Luca Ronconi come nuova allieva della scuola del Piccolo di Milano e dopo tre anni di accademia si trova catapultata di nuovo nel mondo reale, dove continua...

Download mp3